Poesia precaria (selezionata da L. Piccolino) – 6

Il mio amico e scrittore precario Simone Ghelli, qualche giorno, fa mi ha consegnato un libello di poesie.

Quadro di Magritte (pittore che io adoro) in copertina, e bella edizione marcata Lietocolle per il poeta Pietro Pancamo.

Nelle poche righe a mia disposizione è abbastanza difficile descrivere l’opera di Pancamo. Parliamo di un poeta di spessore capace di abbracciare diverse concezioni letterarie nei suoi versi energici benché crepuscolari. In mio aiuto arriva l’ottima prefazione di Marisa Napoli (Università Cattolica di Milano), da cui estraggo un passaggio.

Il riferimento al dato autobiografico o l’attenzione al particolare non sono una trappola per Pancamo. Il compiacimento autoreferenziale non lo riguarda. Il suo interesse è esistenziale.

Questa poesia in sintesi, diventa breve allegoria di come si dispiega, si svolge emblematicamente la vita di un uomo, in continua dialettica con la malattia, la vecchiaia, la morte. La sua lettura del reale è critica. Il punto di vista pessimista, anche se di un pessimismo non assoluto.”

Luca Piccolino

SOMIGLIANZE

A quest’ora

ogni paese

è un fagotto

di stelle e di buio.

Ma lo è pure

questo cielo vagabondo

(guscio d’aria e di respiri)

che stringe in un solo mondo

città, mari e tempeste.

Ma lo è pure

questa via

(intirizzita di pioggia)

col suo buio

incatenato ai lampioni

e un po’ di stelle

che sussurrano al mio palazzo

la ninna nanna:

vedo tante finestre

chiuse fra perimetri di sonno

A quest’ora

ogni uomo

è un fagotto

di buio e di stelle.


(Estratto dall’opera Manto di vita, Lietocolle Editore – Collezione Poesia)

Pietro Pancamo (1972) è giornalista e redattore professionista.

E’ caporedattore per la poesia del trimestrale Progetto Babele, redattore del semestrale La Mosca di Milano e dell’e-zine internazionale Niederngasse.com

Scrive inoltre per il quotidiano Corriere dell’Umbria

Ha pubblicato articoli, racconti e poesie su diverse riviste tra le quali Scriptamanent.net (Rubbettino Editore)

Alcuni suoi componimenti tradotti in inglese sono comparsi su filling Station (Quadrimestrale con sede a Calgary – Canada) e Snow Monkey (Periodico dell’area di Seattle-USA)


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: