Rintracciando alieni con metodi induttivi – #TUS3

rapimenti alieniTra gli autori che hanno partecipato al reading Torino Una Sega 3, tenutosi lo scorso ottobre al Caffè Notte di Firenze, c’è Frank Solitario. Frank ha letto Confessioni di un illuminato (di Leo Zagami) e il dialogo che proponiamo, Rintracciando alieni con metodi induttivi.

Breve nota introduttiva che non è parte della narrazione ma lo è.

Ci troviamo all’interno di un dipartimento di ricerca.
Un ipnologo ha fatto accomodare la sua paziente con presunta adduzione aliena e le ha sommariamente spiegato le tecniche che andrà ad usare per risalire ai dettagli del suo rapimento.
Si è stabilito un rapporto come da precetti ericksoniani: è il momento quindi di procedere con la fase di induzione ipnotica.

Ipnologo: Il tuo cervello sta cercando un’immagine. L’immagine di quella volta in cui tu dormivi ed è successo qualcosa. Quella volta che ti sei svegliata e che stavi male. Io conterò fino a tre e tu ricorderai quella scena che comparirà su un grande schermo bianco. Scena ferma, fissa. Io conterò… uno… due… scena ferma… fissa… tre! Acceso: grande schermo, l’immagine è ferma la puoi guardare dall’alto verso il basso, da destra verso sinistra. Guarda… guarda… cosa c’è in questa scena ferma… fissa?
Addotta: Tre militari.
Ipnologo: Tre militari… come sono vestiti?
Addotta: Uno di blu… e gli altri… uno di blu con i pantaloni lunghi…uno strano cappello… un basco…gli altri indossano scarponi e vestiti larghi…
Ipnologo Sono umani? Guardali bene…
Addotta: Si.
Ipnologo: È la tua camera quella che vedi?
Addotta: Si.
Ipnologo: Bene. Ora conterò fino a tre e poi lo schermo diventerà grande-grande, grande-grande, ti avvolge tutta e tu sei nella scena, la scena si muoverà: uno-due-tre!
Oh! (rumore di lingua che batte sul palato) Oh! (ancora rumore ipnotizzante) … e ora che succede?
Addotta: Io sto dormendo e… mi afferrano. Mi portano fuori.
Ipnologo: Da dove passi?
Addotta: Dalla parete.
Ipnologo: Nessuno si accorge di questo, nella casa?
Addotta: Non c’è nessuno. Sembrano tutti spariti.
Ipnologo: Cosa c’è fuori della porta?
Addotta: Camminiamo un po’.
Ipnologo: Come sei vestita?
Addotta: Con il pigiama.
Ipnologo: Fa freddo fuori? Cosa succede.
Addotta: Si, freddo. Mi fanno salire sull’elicottero. Ogni tanto sento una piccola scossa… sul braccio.
Ipnologo: Cos’è questo qualcosa attaccato al braccio?
Addotta: Pronto? Chi parla? Pronto?
Ipnologo: Chi parla?
Addotta: Chi parla?
Ipnologo: Pronto? Di là chi parla?
Addotta: Pronto?
Ipnologo: E ora cosa succede?
Addotta: Pronto? Chi parla?
Ipnologo: Chi sei?
Addotta: Enrico.
Ipnologo: Enrico, cosa ci fai lì?
Addotta: Chi parla?
Ipnologo: Indovina. Pensaci bene. Chi parla? Pensaci, chi posso essere?
Addotta: Ehm, non saprei.
Ipnologo: Tu chi sei?
Addotta: Enrico Martinelli.
Ipnologo: E con chi stai parlando?
Addotta: Non saprei.
Ipnologo: Dove sei tu?
Addotta: Alla mia postazione.
Ipnologo: Oh, bene, in postazione, bravo. E che anno è oggi?
Addotta: (silenzio)
Ipnologo: Non mi dire che non lo sai…
Addotta: Ehm… dipende…
Ipnologo: Dipende da cosa?
Addotta: Da quale anno vuoi sapere…
Ipnologo: Quello in cui sei tu.
Addotta: Non ha importanza.
Ipnologo: Certo che ha importanza. Devi essere pronto a rispondere a tutti. Quali sono i tuoi ordini?
Addotta: Controllare ed eseguire.
Ipnologo: Ah, perfetto. Io sto facendo un controllo sul controllo. Per vedere se sei in grado di risolvere ogni situazione. Dunque, da che anno stai trasmettendo?
Addotta: … ventitré.
Ipnologo: Duemila-ventitré… bisogna essere precisi.
Addotta: Chi parla? Posso sapere il suo nome?
Ipnologo: Certo, sono un tuo superiore. Ti basti sapere questo.
Addotta: Che cosa strana.
Ipnologo: Strana? Imprevedibile forse, ma sono controlli che facciamo ogni tanto.
Addotta: Non risulta dal protocollo di 6802
Ipnologo: E certo che non risulta dal protocollo, se no lo sapevi. Altrimenti che gusto c’è, a vedere se funziona il sistema?
Addotta: Bene… dunque…
Ipnologo: Ecco, dunque: questo contenitore che stai controllando, accusa interferenze aliene?
Addotta: Attualmente no. Poi dipende… Cioè, non interferiscono attualmente. Ma rimane comunque sotto stretta sorveglianza.
Ipnologo: Devi fare massima attenzione, però. Questo contenitore ti può far bruciare tutte le apparecchiature.
Addotta: No, perché sono collegate.
Ipnologo: Eh, ma te le può far bruciare.
Addotta: No, signore. Si può interferire solo sul controllo emozionale. Ma non sul controllo diretto sull’intero 6802.
Ipnologo: Ne sei proprio sicuro?
Addotta: Uhm… si.
Ipnologo: Io ho dei dubbi.
Addotta: No, signore, siamo sicuri.
Ipnologo: D’accordo, ma a cosa serve questo contenitore?
Addotta: A noi serve a una serie di cose. L’alieno, come lo chiama lei signore, anche se attualmente non ne fa più uso…ecco, comunque si tratta di un contenitore predestinato a un determinato essere.
Ipnologo: E chi è il predestinato?
Addotta: Il 4820.
Ipnologo: Com’è fatto il 4820?
Addotta: È  un insetto signore.
Ipnologo: Il solito insetto.
Addotta: Eh, il solito insetto.
Ipnologo: La parte cosciente di questo contenitore? In che stato si trova?
Addotta: In che senso?
Ipnologo: Nel senso che, se si ribella, succede un macello.
Addotta: Dipende con chi, signore.
Ipnologo: Con chi vuoi che si ribelli? Con te.
Addotta: Impossibile signore, perché noi lì non siamo collegati. Siamo da un’altra parte.
Ipnologo: Si, ma questa se ne frega che voi siete di là: se vuole vi brucia.
Addotta: Impossibile signore, perché noi siamo di qua. Non può venire da noi, altrimenti correrebbe il rischio di rimanere bloccata di qua.
Ipnologo: Ti informano male. Questa può andare dove gli pare.
Addotta: Comunque in realtà ci sarebbe un altro al mio posto. Un altro collega; ognuno ha un numero.
Ipnologo: Quanti anni hai?
Addotta: Perché vuole saperlo?
Ipnologo: Per sapere il tuo grado di efficienza.
Addotta: Attualmente quarantadue.
Ipnologo: È tanto che fai questo lavoro?
Addotta: Uhm… sì… ottantacinque anni vostri.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: