Una poesia di Angelo Zabaglio e Andrea Coffami

prendo atto hd

AVANSPETTACOLO

Fatto è che grazie a Dio c’è la chiesa

e tutta l’onestà che ti ha tramandato tuo padre

verrà usata un giorno contro di te.

Fatto è che provo parecchia invidia, e mi sta stretta.

Fatto è che siete belli

che belli che siete, mi piacerebbe fare l’amore con voi.

Fatto è che mi hai tolto le parole di bocca e lavati almeno le mani.

Fatto è che c’è il mio lato femminile

che non va di corpo molto bene ultimamente

e in via del tutto eccezionale, t’inculo.

Fatto è che, finale a parte, la vita è bella.

Troppo facile caro mio

siamo tutti belli vicino a un tavolino di plastica lurido

prova a metterti vicino a Raoul Bova e ne riparliamo.

Fatto è che basta battute sul papa,

passiamo ai placcaggi.

Fatto è che alle volte per risparmiare 50 euro basta farsi una pippa.

Fatto è che a scavarsi troppo dentro si arriva al colon.

Fatto è che mi vendo gratis e in te ho trovato me stesso,

e anche il mio portafoglio.

Fatto è che mi giudichi sempre per quello che sono

e mai per quello che appaio. E sbagli.

Fatto è che mi piace un sacco in questa foto dove non ci sei tu,

in futuro non fartene più che esci meglio quando non sei in foto.

Caro editore, dovrei cederti i diritti d’autore

per quattro anni?! Facciamo che ti cedo i mie doveri per otto mesi?

Fatto è che un libro è come un frigorifero: a volte lo apri e ci trovi la muffa.

Fatto è che mi dici: che schifo, mangi con le mani!

Fatto è che se è per questo cago pure col culo

Fatto è che questa notte c’erano un sacco di gatti nel mio sogno. È stato un sogno feliniano. Fatto è che questa notte c’erano un sacco di Gigi Reder nel mio sogno. È stato un sogno filiniano. Fatto è che questa notte c’eravate tutti nel mio sogno. È stato un sogno felliniano.


Poesia tratta da NE PRENDO ATTO (Bel-Amì Edizioni) di Angelo Zabaglio e Andrea Coffami

Per info e ordini: http://www.baedizioni.it/prodotto/ne-prendo-atto-di-angelo-zabaglio/

.

2 Responses to Una poesia di Angelo Zabaglio e Andrea Coffami

  1. Roberto Mariotti scrive:

    “Fatto è che un libro è come un frigorifero: a volte lo apri e ci trovi la muffa.”
    Ne prendo atto (?)

  2. “Fatto è che questa notte c’erano un sacco di Gigi Reder nel mio sogno. È stato un sogno filiniano”.
    ah, we like!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: